Parole d’amore o di amicizia? Riflessioni sull’antica questione dell’amicizia uomo-donna, a partire dall’email di un amico (?) molto sagace

Ho ricevuto un’email molto divertente da un amico, che brilla per sagacia e humour.

Lo definisco amico, anche se lui ritiene che sia un’onta per la sua fama di maschio meridionale old style, al punto tale che trova più dignitosa la mera localizzazione nello stesso ambiente di lavoro, che ne fa banalmente un collega.

L’email mi ha fatto venire in mente un libro piuttosto originale che ho letto anni fa: “Le ho mai raccontato del vento del Nord” di Daniel Glattauer, edito da Feltrinelli. Originale perché è un vero e proprio epistolario telematico tra due perfetti sconosciuti che diventano buoni “amici di email” e, via via, anelano a qualcos’altro, anzitutto ad incontrarsi per capire se il rapporto tanto profondo e intimo – scaturito da un’email all’indirizzo sbagliato! – potrà mai reggere alla realtà extra internet. Read more